Sonno e alimentazione

Come gestire le feste natalizie
Dicembre 20, 2018
Dieta Chetogenica
Febbraio 8, 2019

Sonno e alimentazione

Il sonno è un processo indispensabile alla nostra esistenza: un fenomeno complesso che occupa circa un terzo della vita di ciascuno di noi.

In generale, il bisogno di dormire è più elevato nell’infanzia, poi tende a ridursi progressivamente: nell’adolescenza abbiamo bisogno di circa 10 ore di sonno, in età adulta sono sufficienti 7-8 ore per svegliarsi riposati. Ma bisogna ricordare che ogni individuo ha una propria esigenza di sonno.

Ma quali funzioni ha il sonno? Il sonno profondo non-REM è necessario soprattutto per il recupero fisico (tutte le nostre funzioni rallentano), il sonno REM è invece importante in un certo senso per il benessere mentale, grazie all’esperienza onirica.

Che legame c’è tra alimentazione e sonno?

  • Un’alimentazione equilibrata è fondamentale per predisporre l’innesco e il mantenimento del sonno ed è una componente da tenere in considerazione nella cura dell’insonnia. Innanzitutto, è importante una ripartizione equilibrata dei pasti con una cena nutriente ma leggera, in modo da consentire una facile digestione e fornire gli alimenti giusti per favorire il sonno notturno. È importante, inoltre, che la cena sia facilmente digeribile e che avvenga circa 3 ore prima del sonno.
  • Le due principali sostanze che favoriscono il sonno sono la melatonina e la serotonina, la cui produzione necessita di un apporto sufficiente di: triptofano, un aminoacido, carboidrati complessi preferibilmente integrali che favoriscono la biodisponibilità del triptofano e vitamine del gruppo B, che intervengono nella sintesi ormonale.
  • Anche una corretta idratazione dell’organismo e del cervello è importante per migliorare la qualità del sonno. Ricordiamoci di bere almeno 1.5-2 litri di acqua durante tutta la giornata senza tuttavia eccedere la sera, per evitare il disturbo della minzione notturna.
  • L’attività fisica giornaliera regolare ha importanti benefici sulla salute non ultimo quello di migliorare la qualità e la durata del sonno.

Per favorire il sonno naturale quindi, è importante fare una cena leggera basata su cereali integrali, una piccola quantità di alimenti ricchi in proteine e abbondante verdura.

Un esempio potrebbe essere: pesce bianco + legumi e verdure.

Ti consiglio di non concederti il dolcetto dopo cena: gli zuccheri semplici aumentano lo stato di veglia e vigilanza, oltre ad innalzare bruscamente glicemia e insulina e inibire la produzione di alcuni ormoni durante la fase notturna, essenziali per garantire un corretto riposo e recupero dalle fatiche della giornata.

Buon riposo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *